Potito Starace a San Marino

1572829848.jpgPotito Cipolla e Filippo Volandri riescono a sconfiggere 7-6 al terzo rispettivamente il serbo Bozoljac e lo spagnolo Montanes mentre Potito Starace concede solo 5 games all’argentino Berlocq

Parla sempre più italiano al 21ma edizione del torneo di San Marino “CEPU Open”. Infatti ben 3 azzurri si sono qualificati per le semifinali del challenger da $100000 sammarinese.

Partiamo da Flavio Cipolla, che era arrivato così avanti in un challenger nel 2008 solo ad inizio anno a Noumea, torneo poi vinto. Il 24enne romano ha sconfitto il serbo Ilia Bozoljac(168 ATP)col punteggio di 6-3 2-6 7-6(6)al termine di un match che l’azzurro poteva portare a casa anche in modo più agevole.

Ottimo il primo set di Cipolla, che con due break ottenuti nel quinto e nel nono game si aggiudica il parziale rischiando poco o nulla in battuta. Nel secondo set c’è però la rimonta di Bozoljac, stavolta e lui a strappare per due volte il servizio all’avversario sull’1-1 e sul 4-2 portando il match al terzo. Cipolla riesce ad allungare e a portarsi sul 5-2, non trasforma due match point e poi si fa brekkare nel gioco successivo.

La partita si decide al tie-break, nel quale Bozoljac sul 6-4 in proprio favore ha due match point ma non li trasforma prima sbagliando una volee di rovescio e poi lasciando un dritto di Cipolla che invece pizzica la riga. Sul 6-6 è bravissimo Flavio a mettere a segno un difficilissimo passante in corsa di dritto che gli consente di procurarsi un terzo match point, che si rivelerà quello buono.

Partita molto emozionante e decisa in volata anche quella tra Filippo Volandri e lo spagnolo Albert Montanes(52 ATP), testa di serie n.2 del torneo, vincitore del torneo due anni fa e reduce dal primo titolo in carriera conquistato ad Amersfoort.

Il livornese è riuscito a spuntarla al fotofinish 6-2 3-6 7-6(5). Volandri domina il primo set agevolmente togliendo per due volte il servizio allo spagnolo, che però reagisce strappando a zero la battuta a Filippo nel primo game del secondo parziale, vinto col punteggio di 6-3.

Nel set decisivo Volandri parte forte e riesce addirittura a portarsi avanti di due break sul 4-1, ma Montanes non molla e con un parziale di 4 giochi consecutivi rovescia completamente la situazione. Sul 5-5 “Filo” mette a segno un altro break e va a servire per il match sul 6-5 ma neanche stavolta riesce a chiudere la partita, fortunatamente alla fine porta a casa il tie-break 7 punti a 5 cogliendo una vittoria importante per il morale. In semifinale se la vedrà col vincente del match tra il serbo Troicki e il russo Gabashvili.

Parlavamo in precedenza di Cipolla, il romano in semifinale se la vedrà con Potito Starace. Il campano si è sbarazzato con grande facilità dell’argentino Carlos Berlocq(122 ATP), battuto da Potito 7 volte su 7 con un incredibile parziale di 15 set a zero!!!

Poco da dire sul match, controllato agevolmente dal 27enne di Cervinara, che arriva in semifinale senza aver perso un set e proponendosi come il favorito per il successo finale, che gli consentirebbe di conquistare il terzo titolo sul Titano.

Potito Starace a San Marinoultima modifica: 2008-07-26T00:44:00+02:00da terredibriganti
Reposta per primo quest’articolo

One Response

  1. Raimondo
    at |

    Ciao,belle foto,e bravi ai tre azzurri

Leave a Reply