Figura di San Michele Arcangelo sul monte Pizzone

Liberato Zurlo e compagnia hanno regalato al Comune di Cervinara un opera tutta originale. Si tratta di una sagoma che ritrae il San Michele Arcangelo di Guido Reni con tanto di bilancia e spada. La particolarità sta nel luogo scelto ( già grotta dell’Angelo) che è una delle grotte del Monte Pizzone più in alto della Chiesetta di San Biagio.


Michael.jpg


Il coraggio dell’amico Liberato sta nel fatto che per fissare l’opera ad una parete alta almeno quindici metri si è dovuto equipaggiare di attrezzature da alpinista e portare tutti gli attrezzi da lavoro in cima al monte.

Ovviamente in compagnia degli amici che hanno collaborato e atteso il bivacco dopo la grande scalata. A fine serata si sono sparati fuochi pirotecnici e birra fresca al bar di Ennio a Castello poichè la giornata è stata molto calda.

Si è aggiunta quindi una nuova attrattiva ai Monti del Partenio di Cervinara e perchè no, anche maggiore protezione, visto che gli occhi di San Michele Arcangelo guardano proprio i monti che franarono nel ’99.

Il Sindaco Tangredi e l’Assessore alla Cultura Francesco Viola, ringraziano Liberato Zullo e gli amici collaboratori per l’impresa realizzata a nome di tutta la cittadinanza Cervinarese

Figura di San Michele Arcangelo sul monte Pizzoneultima modifica: 2013-05-07T12:03:00+02:00da terredibriganti
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply